Archivi della categoria: Informazioni e commenti ≫

È una depressione secondaria al disturbo dell’alimentazione o coesistente?

Riccardo Dalle Grave e Simona Calugi Alcuni pazienti affetti da disturbo dell’alimentazione che arrivano da noi per la prima volta hanno ricevuto una diagnosi impropria di depressione clinica e sono…

È un disturbo dell’alimentazione NON un disturbo ossessivo compulsivo: l’importanza della valutazione della psicopatologia

Riccardo Dalle Grave e Simona Calugi In questi ultimi anni ci è capitato spesso di vedere dei pazienti affetti da disturbi dell’alimentazione a cui è stata fatta, in modo improprio,…

Disturbi dell’alimentazione, i nuovi documenti prodotti dal Tavolo di lavoro ministeriale

29 agosto 2018 Il Tavolo di lavoro per gli interventi in ambito di disturbi dell’alimentazione (DA), che ha già prodotto le Linee di Indirizzo nazionali per la Riabilitazione nutrizionale nei…

Prof. Gerald Francis Morris Russell, 1928-2018

Il prof. Gerald Francis Morris Russell, un pioniere nella ricerca e nel trattamento dei disturbi dell’alimentazione, è morto a 90 anni il 26 luglio 2018, circondato dall’affetto dei cari. Studente…

La maggior parte degli integratori vitaminici e minerali non aiuta a prevenire o a trattare le malattie cardiovascolari

A cura di Riccardo Dalle Grave Gli integratori vitaminici e minerali sono frequentemente raccomandati e usati e per migliorare la salute in generale e aumentare la longevità. Nel 2012, secondo…

Dieta ipocalorica personalizzata basata su semplici biomarcatori

Riccardo Dalle Grave Le diete ipocaloriche producono perdite di peso molto variabili nelle persone con obesità. Alcuni individui perdono molto peso, altri solo qualche chilo, altri ancora falliscono di perdere…

Chirurgia bariatrica associata a modificazione dello stile di vita basata sulla CBT-OB: un’accoppiata vincente

Riccardo Dalle Grave La linea guida AHA/ACC/TOS dell’’obesità pubblicate nel 2013 raccomandano la chirurgia bariatrica per le persone che hanno un indice di massa corporea (IMC)  ≥ 40,0 o un…

Coinvolgere i familiari nel trattamento del paziente con obesità: strategie e procedure della CBT-OB

Riccardo Dalle Grave Numerosi studi hanno osservato che il supporto del coniuge è un fattore che influenza la riduzione del peso nelle donne con diabete di tipo 2 e obesità.1 Inoltre,…

Mangiare più lentamente può aiutare a perdere peso

A cura di Riccardo Dalle Grave Mangiare più lentamente, non assumere cibo nelle due ore che precedono l’addormentamento ed eliminare gli spuntini dopo cena, sembrano essere comportamenti che aiutano a…